Descrizione

I complessi fonoisolanti serie Alfakel M4000, chiamati anche “Sandwiches”, sono materiali composti a più strati destinati ad aumentare l’isolamento di pareti di varia natura.
Permettono inoltre di diminuire l’emissione di rumore da parte di strutture o pannelli eccitati per via solida.
I complessi fonoisolanti serie Alfakel M4000 sono costituiti da strati di materiale poroso alternati con strati pesanti, impermeabili, flessibili e smorzati chiamati “Septum “.
Gli strati porosi sono costituiti da un materassino fibroso a base tessile e poliestere mentre quelli pesanti o “Septum” da laminati a base di bitumi speciali, appesantiti con particolari cariche di alta densità ed arricchiti con elastomeri.

Nella sua forma più semplice, un complesso fonoisolante è composto da uno strato pesante e da uno poroso; in questo caso si ha un “sandiwch” semplice. Il “sandwich” doppio si ottiene accoppiandone due semplici.
Uno dei vantaggi dei pannelli serie Alfakel M4000 è la loro grande adattabilità alla forma delle superfici di cui si debba migliorare il fonoisolamento.


Campo di applicazione

I complessi fonoisolanti serie Alfakel M4000 possono essere utilizzati nella insonorizzazione industriale e civile ogniqualvolta si debba aumentare l’isolamento contro i rumori trasmessi per via aerea alle medie e alte frequenze.
La loro applicazione è particolarmente consigliabile nei casi di:

  • Involucri di piccole dimensioni per macchine o motori.
  • Pannelli piani o “carter” di macchine.
  • Tubazioni e canalizzazioni per trasporto fluidi o polveri.
  • Pareti divisorie in muratura.
  • Controsoffitti

Proprietà generali

Faccia a vista: nera per i tipi standard
Peso: 6,5 Kg/mq 
Spessori: 23/25 mm
Formato: 1.230 x 830 mm
Temperatura di utilizzo: –10 ÷ +80 °C
Resistenza termica: 0,5÷1,5 mq h °C/kcal
Resistenza alle vibrazioni:
  –  in trazione/compressione: buona
  – al taglio: media
Resistenza a benzina e olio: insufficiente nel caso di superfici non protette
Resistenza all’umidità: buona


Proprietà acustiche

I complessi fonoisolanti serie Alfakel M4000 presentano un’alta efficacia nel campo delle medie e alte frequenze.
Salvo casi particolari in cui sono richiesti degli isolamenti molto elevati contro i rumori trasmessi per via aerea, si utilizzano “sandwiches” semplici (M4600).
Variando lo spessore dello strato poroso ed il peso di quello pesante, è possibile, entro certi limiti, adattare la curva di isolamento, in funzione della frequenza, allo spettro di rumore emesso.
Generalmente, l’aumento dello spessore dello strato poroso o del peso di quello pesante fa spostare la curva di isolamento verso le basse frequenze.
In fig. 1 è rappresentato il campo di efficacia del fonoisolamento in funzione della frequenza del tipo più usuale di “sandwich” Alfakel M4600.
Questo campo si ottiene facendo la differenza ∆ R tra il fonoisolamento di una lamiera di 1 mm di spessore, trattato con un “sandwich” e quello ottenuto con la lamiera nuda, considerando la dispersione di quattro campioni.
“Septum” 5÷6 Kg/mq (3÷4 mm)
“Poroso” 1.200 gr/mq (20 mm)

Fig. 1:
Alfakel M6400 – “sandwich” semplice 
Campo di efficacia del fonoisolamento. 

 

La fig. 2 mostra il campo di efficacia corrispondente al tipo più usato di “sandwich” doppio (Alfakel M4646).
“Septum” 5÷6 Kg/mq (3÷4 mm)
“Poroso” 1.200 gr/mq (20 mm)

Fig. 2:
Alfakel M4646 – “sandwich” doppio 
Campo di efficacia del fonoisolamento.


Altri vantaggi

  • elevata adattabilità alla forma delle superfici
  • non richiede alcuna protezione del personale durante l’applicazione.

Modi di applicazione

I complessi fonoisolanti serie Alfakel M4000 possono essere posati sulle superfici di cui si debba aumentare l’isolamento contro i rumori trasmessi per via aerea, per incollaggio o con il sistema meccanico più idoneo (graffatura, chiodatura, mediante linguette metalliche, ecc.).
Quando si utilizzano i “sandwiches” non accoppiati allo smorzante, è necessario appoggiare lo strato poroso alla superficie da trattare, lasciando il “Septum” in vista.
Nel caso si posino i “sandwiches” già accoppiati agli smorzanti, questi ultimi dovranno essere a diretto contatto con la superficie da trattare.

STAI CERCANDO UN ESPERTO?
CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI
IT
  • IT
  • EN